Giancarlo "Carlino" Casati Ŕ stato un pilota di buon livello fra la metÓ degli anni '60 e quella degli anni '70. Ha cominciato con un'Abarth 850 TC esordendo alla "Coppa Gallenga" nel 1965, con un ottavo posto.
Fra le vittorie più importanti, la Targa Fiuggi e la cronoscalata del Passo dello Spino nel '65, la Coppa della Collina e la Coppa della Castellana nel '66, la Vergato-Cereglio, la Cesana-Sestriere, l'Ascoli-Colle San Marco e nuovamente la Coppa della Castellana nel '68.
Nel 1971 vince nuovamente al Passo dello Spino con la GTA 1300 Junior, poi passa alla AMS con la quale nel '73 vince la Bolzano-Mendola e nel 1975 la Sarnano-Sassotetto, il Premio Campagnano a Vallelunga e il Trofeo Città di Orvieto.

1965 Antignano-Monteburrone Abarth 850 TC

1965 Coppa Angiolini, Autodromo di Monza.

Carlino era anche un "duro" qui il suo avversario ha la peggio.

"Carlino" Casati un azione con la sua prima auto da corsa l'Abarth 850 TC
Uno spettacolare passaggio di Carlo a Monza con l'Abarth 1000 TC "radiale"
Con l'850TC nel 1966
Un incidente a Vallelunga
Con la GTA al Mugello nel 1968.
Ancora con la GTA in piena azione sulle rampe del Giogo nell'edizione del 1968
Che però finisce male . Per la rottura dello "slittone" posteriore la sua GTA diventa incontrollabile prima dell' "Omo morto"...
...e si capovolge, qui Carlino l'ha rimessa sulle quattro ruote, ma ormai la corsa è finita.
Gli spettatori aiutano a spostare la GTA al bordo della strada...
Carlo Casati in piedi accanto alla GTA spostata in posizione sicura.
"Carlino" impegnato con la GTA Junior nel 1969.
Carlo non ha fortuna neppure l'anno dopo al Circuito del Mugello nel 1969 con la GTA Junior.
In piena azione con la GTA Junior, sotto la pioggia della Coppa Angiolini a Monza.

La GTA al Mugello 1970: un'altra volta sfortunato.

Un'altra immagine del Circuito del Mugello 1970.
Ad Imola con la GTA nella "Coppa Bruno Deserti"
1 Con lo pseudonimo di "RAHAN" e l'AMS 1000 nel 1973
Gli iscritti alla Trento-Bondone del 1973, con il numero 6 Carlo con la AMS, iscritto come RAHAN.